Conferenza Civic Tech 2021: iscrivetevi subito!

Dalla piazza di paese virtuale al bilancio partecipativo, passando per la procedura di consultazione elettronica: oggigiorno ci sono svariate possibilità di partecipazione politica digitale. I diversi progetti esistenti nell’ambito della Civic Tech sono però in parte ancora poco conosciuti. Martedì 4 maggio 2021 dalle 13.30 alle 17.30 siete calorosamente invitati alla conferenza Civic Tech. Questa conferenza permetterà ai partecipanti di scoprire nuove possibilità di partecipazione digitale. Ci saranno dei workshop dove troveranno risposta le domande individuali e verranno condivise esperienze di progetti già realizzati. Più tardi la conferenza si dedicherà alle condizioni quadro e agli ultimi sviluppi nell’ambito della Civic Tech.

Per iscrivervi e per maggiori informazioni sul programma potete consultare la pagina www.civic-tech.ch. La conferenza si terrà in modalità digitale.

Siete curiosi di scoprire fin da ora quali sono i vari tool di Civic Tech e saperne di più? La „Toolbox Democrazia Digitale“ vi permette di conoscere da vicino e testare numerosi strumenti digitali.

 

Convegno easyvote „Generazione X,Y, Z Voto!“

Come funziona la partecipazione politica dei giovani durante la pandemia? In che modo si impegnano i giovani e di chi si fidano? Affronteremo queste e altre domande al Convegno easyvote mercoledì 26 maggio. Il focus sarà sui risultati del Monitor politico easyvote 2020.

Il Convegno è previsto in formato ibrido: le presentazioni e le tavole rotonde si terranno di presenza presso il Polit-Forum di Berna, in tedesco e francese con interpretazione simultanea. La partecipazione al Convegno è gratuita per persone fino ai 25 anni. Cliccate qui per iscrivervi!

Il Jupa Köniz, oggi e allora

Lo scorso anno, la FSPG ha celebrato il suo 25° anniversario. Ci siamo chiesti: cosa è cambiato nel contesto dei parlamenti dei giovani, e cosa invece è rimasto invariato? Jessica Michael e Marcel Buffat hanno risposto in modo approfondito a questa domanda. Jessica è membro attivo del Jugendparlament Köniz, Marcel lo è stato 20 anni fa.

Jessica è entusiasta del Midnight Sports, mentre Marcel racconta di aver conosciuto sua moglie durante una Conferenza dei Parlamenti dei Giovani (CPG), e raccomanda vivamente a Jessica di andare a una CPG. Qui è possibile vedere la conversazione completa.

A proposito: gli ex giovani parlamentari hanno la possibilità di entrare a far parte dell'Associazione Alumni FSPG. I membri si incontrano circa tre volte all'anno per parlare dei bei vecchi tempi con un aperitivo, per informarsi sulle attività attuali della FSPG e per espandere la loro rete di contatti.

 

Save the date: conferenza Civic Tech 2021

Anche nel 2021 il settore Basi partecipazione politica (BPP) della FSPG organizza una conferenza Civic Tech. Nel corso della conferenza mostreremo le varie possibilità di partecipazione politica digitale e ci confronteremo con diverse parti coinvolte sugli ultimi sviluppi del settore Civic Tech. Al fine di avvicinare la pubblica amministrazione ai protagonisti del settore Civic Tech, nei prossimi tre anni il focus sarà rivolto esplicitamente alla promozione della Civic Tech a livello comunale. In questo modo si intende offrire alla popolazione un accesso diretto alla democrazia digitale.

La conferenza avrà luogo il 4 maggio 2021 dalle 13.30 alle 17.30 a Berna o in formato digitale.

Per iscrivervi e per maggiori informazioni sul programma potete consultare questa pagina. Siete curiosi di scoprire fin da ora quali sono i vari tool di Civic Tech e saperne di più? La „Toolbox Democrazia Digitale“ vi permette di conoscere da vicino e testare numerosi coinvolgenti strumenti.

 

La politica a scuola, in tutta semplicità

Oltre alla famiglia, la scuola è il luogo principale in cui motivare i giovani alla partecipazione politica. Con easyvote-school, easyvote sostiene gli insegnanti del livello secondario II affinché la politica sia accessibile e fruibile per i giovani. Come? Con materiali didattici già pronti, disponibili gratuitamente sul sito in tedesco, francese e italiano. I materiali sono incentrati, ad esempio, sugli oggetti delle prossime votazioni o su temi come la parità di genere, la previdenza per la vecchiaia, la migrazione e molto altro ancora. A partire da metà marzo i dossier per le lezioni sui temi della migrazione e della previdenza per la vecchiaia saranno disponibili anche in francese. Attualmente è in corso la traduzione in italiano del dossier sull’UE.

Ai docenti che desiderano rimanere sempre aggiornati sugli ultimi materiali didattici consigliamo di iscriversi alla newsletter di easyvote-school!

 

I giovani si fanno sentire

Clara, 19 anni, di Bienne, vorrebbe che l’accesso al sistema giuridico non dipendesse dal proprio reddito. Le spese legali andrebbero quindi distribuite in modo proporzionale. Mattis, 17 anni, del Canton Zurigo, ritiene che la Confederazione dovrebbe promuovere l’aumento delle stazioni di rifornimento di idrogeno. Andrebbe inoltre sovvenzionato l’acquisto di automobili a idrogeno. Queste e altre 217 proposte sono state inoltrate sulla piattaforma online www.engage.ch nel quadro della quinta edizione della campagna „Cambia la Svizzera!“. I giovani hanno avuto la possibilità di trasmettere le loro idee e proposte alla politica fino al 21 marzo.

Ecco le proposte inoltrate

Cosa succederà ora con queste proposte? Le sei consigliere e i sei consiglieri agli Stati più giovani sceglieranno le loro proposte preferite tra quelle inoltrate. Discuteranno poi delle idee con i giovani corrispondenti e lavoreranno insieme per realizzare la proposta. Le proposte sfoceranno poi nella politica nazionale sottoforma di interventi parlamentari. Ecco un esempio: nel 2020, Aneschka Berchtold ha presentato la proposta „Freno al cambiamento climatico“. La consigliera nazionale Franziska Ryser ha scelto questa idea e l’ha portata in Consiglio nazionale nella sessione autunnale 2020 mediante un postulato. Ecco la storia della proposta di Aneschka

Ecco le storie di successo

 

Divario di genere nel voto e nel comportamento elettorale: Un viaggio nel tempo

L'ultimo articolo del blog guarda al divario di genere nelle votazioni ed elezioni attraverso un viaggio nel tempo dal 1971 ad oggi. Per quali partiti votavano le donne ai tempi in cui in radio si sentiva „Black Night“ dei Deep Purple ed erano appena stati reinventati gli short? Abbiamo accompagnato la famiglia Weber per tre generazioni e ci siamo domandati se c'era o c'è tutt'oggi una differenza nell'orientamento politico di (giovani) donne e uomini. Ci siamo anche chiesti se questa differenza è cambiata nel corso degli anni. Le risposte sono pronte per la lettura nel blog.

Anche il politlunch, che si terrà mercoledì 14 aprile 2021 dalle 12.15 alle 13.15, sarà dedicato a questo tema. Avremo il piacere di conversare con Claude Longchamp, politologo ed ex direttore di gfs.bern, Christa Markwalder, consigliera nazionale PLR, e Rahel Ruch, direttrice dell'iniziativa per multinazionali responsabili.

 

Progetti faro: tra podcast, Bot Dog e concerti online

Il progetto „Beacons of Participation“ intende promuovere la discussione degli obiettivi dell’ONU in termini di sostenibilità. Nel corso dello Speed Debating online dello scorso novembre, il team youpa ha discusso di varie tematiche legate ai Sustainable Development Goals insieme ai giovani e ad esperti ed esperte. Nel corso del dibattito sono state individuate le sfide principali e raccolte varie best practices per far sentire le proprie idee e richieste anche in tempi straordinari come quelli della pandemia di coronavirus. In qualità di esperto era inoltre presente Bertrand Piccard.

risultati della discussione sono stati raccolti in un flyer, il quale intende rappresentare un pool di idee a disposizione di quante più persone possibili. Trovate il flyer qui.

Inoltre in un articolo del blog presentiamo tre progetti che consideriamo „Beacons of Paticipation“, ossia tre fari nel mare della partecipazione: 

 

  • Amélie trasmette ai giovani il suo entusiasmo per la politica attraverso un podcast
  • Sophie e il suo team cercano di contrastare gli Hate Speech su Internet con il loro Bot Dog
  • Marc e il suo team permettono alle musiciste e ai musicisti di Berna di organizzare concerti online durante il periodo di chiusura di teatri & co.

L’articolo del blog è disponibile qui.

La Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani FSPG

La Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani FSPG è il centro di competenza neutrale per la partecipazione politica e l'educazione alla cittadinanza dei giovani adulti.

La FSPG sostiene tramite le offerte youpa i parlamenti e i consigli dei giovani esistenti in Svizzera e in Liechtenstein e ne promuove ulteriori creazioni. Inoltre, la FSPG mira a rafforzare la partecipazione politica e l'educazione alla cittadinanza dei giovani attraverso il programma easyvote e il progetto engage.ch. I giovani imparano così a conoscere i loro diritti e doveri politici e viene data loro l’opportunità di contribuire alla vita politica con idee e soluzioni innovative.

Con il settore Basi partecipazione politica (BPP) la FSPG favorisce il miglioramento delle condizioni per la partecipazione politica dei giovani attraverso la ricerca, lo scambio di conoscenze specifiche e la rappresentanza dei loro interessi.

Per tutte le attività della FSPG è valido il motto „dai giovani per i giovani”.

Updating marzo 2021

leggere

iscriversi