La Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani FSPG

La Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani FSPG è il centro di competenza neutrale per la partecipazione politica e l'educazione alla cittadinanza dei giovani adulti.

La FSPG sostiene tramite le offerte youpa i parlamenti e i consigli dei giovani esistenti in Svizzera e in Liechtenstein e ne promuove ulteriori creazioni. Inoltre, la FSPG mira a rafforzare la partecipazione politica e l'educazione alla cittadinanza dei giovani attraverso il programma easyvote e il progetto engage.ch. I giovani imparano così a conoscere i loro diritti e doveri politici e viene data loro l’opportunità di contribuire alla vita politica con idee e soluzioni innovative.

Con il settore Basi partecipazione politica (BPP) la FSPG favorisce il miglioramento delle condizioni per la partecipazione politica dei giovani attraverso la ricerca, lo scambio di conoscenze specifiche e la rappresentanza dei loro interessi.

Per tutte le attività della FSPG è valido il motto „dai giovani per i giovani”.

Updating aprile 2019

leggere

iscriversi

Il voto ai sedicenni un diritto a costo zero

Mezzi di comunicazione PG 19.05.2019

Ci sono voluti più di vent’anni per ridurre in Svizzera l’età del voto dai 21 ai 18 anni. Si cominciò a parlarne a ridosso della contestazione giovanile, negli Anni ‘70 (quando non votavano ancora le donne) ma fu solo nel 1991 che questo diritto fu generalizzato. Ora si sta valutando se riconoscerlo anche ai 16enni. Un diritto "a costo zero", già effettuato da Austria, Malta e Scozia. In Svizzera nel canton Glarona i sedicenni votano dal 2008.

Fumare canne per salvare le pensioni

Contributi nei media 16.05.2019

Salvaguardare il sistema pensionistico svizzero dal collasso. Intende farlo Valerio Paganini, di Coira, nel cantone Grigioni. Il 18enne, tecnico di impianti di riscaldamento, ritiene che il rimedio possa essere l'uso legalizzato di cannabis. Paganini è uno dei vincitori del concorso "Cambia la Svizzera".

You(th) for Change Forum

News 06.05.2019

Tutti i giovani residenti in Svizzera di età compresa tra i 14 e i 25 anni hanno avuto a disposizione sei settimane per presentare le loro proposte nazionali tramite engage.ch. Queste saranno discusse il 16 maggio 2019 alforum You(th) for Change presso il forum Raiffeisen di Berna, e concretizzate con l'aiuto di esperti di ricerca, politica e lobbying. Le esperte e gli esperti si dedicheranno alle varie richieste dei giovani, dando consigli e trucchi in modo che il maggior numero possibile di richieste possa essere implementato.

I giovani sono interessati alla politica – ma la politica non li raggiunge

News 06.05.2019

L'11 aprile 2019 siete stati invitati a partecipare all'annuale convegno easyvote. In questa occasione abbiamo presentato il nuovo monitor politico easyvote e abbiamo discusso insieme quali misure concrete i responsabili politici dovrebbero prendere per far sì che in ottobre i giovani vadano alle urne.

di più...

Il monitor politico easyvote 2018 mostra che quasi la metà di tutti i giovani ritiene che nessun partito esistente corrisponda ai loro interessi. Più della metà di essi pensa che il Parlamento non prenda decisioni importanti per la loro vita quotidiana. Inoltre, i responsabili politici non riuscirebbero a motivare i giovani a partecipare. Allo stesso tempo, i giovani sono ben consapevoli dell'importanza della partecipazione politica all'interno di una democrazia. Questo è particolarmente evidente per quei temi che li riguardano direttamente, come ed esempio per tematiche attuali quali la parità dei diritti o la protezione dell'ambiente. E aumenta nuovamente il loro interesse per la politica svizzera.

Quando si tratta di informarsi su temi politici, la perdita di significato dei classici canali di informazione è in costante aumento. Tuttavia, questo non si tramuta in un maggiore uso di Facebook e Co. Esiste quindi un bisogno di fonti di informazione alternative: acquisiscono così importanza quelle offerte da parte di mittenti come easyvote o da parte di quelle persone percepite come pari e considerate rilevanti e utili. I canali di informazione che stanno acquisendo maggiore importanza e sono valutati al meglio in termini di utilità sono le offerte di easyvote, in particolare i video, che rimangono i favoriti in assoluto. Secondo le allieve e gli allievi intervistati, anche la richiesta di educazione civica e alla cittadinanza è in rialzo come ulteriore fonte di informazione: anche quest'anno è confermata l'importanza dell’educazione politica nelle scuole.

Qui potete dare un'occhiata al monitor politico easyvote 2018.

Dallo smartphone alle urne, è arrivata "votenow"

Contributi nei media 13.05.2019

La nuova app di easyvote permette di informarsi in modo «comprensibile e neutrale» sui temi in votazione. Con tanto di "questionario" per aiutare i più indecisi

Due processi engage.ch in Canton Friburgo

News 06.05.2019

Il Canton Friburgo è interessato alle modalità di partecipazione ai processi politici da parte dei giovani e dei giovani adulti. In due regioni sono raccolte proposte e idee dei giovani, che vengono così motivati a plasmare attivamente il loro futuro.

di più...

Il 9 maggio 2019, le idee dei giovani del distretto della Veveyse saranno discusse insieme ai politici locali durante l'evento engage.ch a Châtel-St-Denis. Ad inizio maggio anche la regione Kerzers comincerà la propria campagna di engage.ch per sentire ciò che i suoi giovani abitanti vogliono cambiare nella propria regione. Le idee potranno venire pubblicate fino al 31 maggio 2019 sulla nostra piattaforma online.

I comuni che nel 2019 vogliono realizzare un processo engage.ch per promuovere la partecipazione politica dei giovani sono invitati a contattare Melanie Eberhard.

Posti vacanti