La direttrice Stefanie Bosshard lascerà la FSPG a fine 2021

Comunicato stampa 07.09.2021

La Direttrice della Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani FSPG, Stefanie Bosshard, lascerà la federazione a fine dicembre 2021. Stefanie Bosshard ha assunto la direzione della FSPG nel 2018 e ha contribuito a plasmare la federazione durante un periodo particolarmente movimentato. Non è ancora stato definito chi assumerà l’incarico in futuro.

di più...

La direttrice Stefanie Bosshard lascerà la FSPG a fine anno. Aveva assunto la direzione della FSPG nel 2018. Esperta in scienze della formazione, in precedenza si era occupata per cinque anni di politica in materia di formazione presso la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI).

Da tre anni Stefanie Bosshard dirige l’ufficio della FSPG a Berna, che conta 60 collaboratrici e collaboratori (40 a posto fisso e 20 con salario orario). Nel corso di questi anni ha dato un contributo determinante alla federazione e sotto la sua guida sono state prese delle decisioni importanti per il futuro della FSPG. Negli anni precedenti la FSPG aveva vissuto una grande crescita. La FSPG si era affermata come centro di competenza per la partecipazione politica e l'educazione alla cittadinanza dei giovani adulti in tutta la Svizzera e in Liechtenstein, mentre la struttura e l’assetto dell’organizzazione avevano visto solamente dei piccoli aggiustamenti. Sotto la guida di Stefanie Bosshard, la FSPG è riuscita a rendere questi progressi un’opportunità per un processo di sviluppo su tutti i fronti, la cui fase principale verrà conclusa a fine 2021. È anche grazie a lei che negli ultimi anni la FSPG ha potuto consolidare le proprie attività e adattare ancora meglio i propri servizi alle esigenze dei parlamenti dei giovani e degli altri gruppi interessati.

Stefanie Bosshard è stata felice di aver potuto dare il proprio contributo alla federazione in una fase così significativa. Dopo un periodo così denso di eventi, è giunto il momento per la direttrice di affacciarsi verso nuovi orizzonti. Stefanie Bosshard dichiara: «Ho lavorato con un team estremamente impegnato e motivato e sono molto orgogliosa di tutti i risultati che abbiamo raggiunto insieme. In questi anni ci siamo dedicati intensamente allo sviluppo dell’organizzazione, grazie a lunghe discussioni e all’elaborazione di varie misure che guideranno la FSPG verso un futuro promettente. È una grande soddisfazione per me quella di poter lasciare a chi assumerà la direzione dopo di me un’organizzazione orientata al futuro e piena di opportunità. La FSPG dà un contributo determinante alla promozione della partecipazione politica e dell'educazione alla cittadinanza tra i giovani. Questo è fondamentale per la conservazione della cultura del dialogo democratico e della democrazia diretta in Svizzera.»

Il Comitato, a nome di tutto l’ufficio, desidera ringraziare Stefanie Bosshard per la buona collaborazione e per l’impegno nella guida della federazione, augurandole tutto il meglio per il suo futuro professionale e privato.


Contatti

Sheila Glasz, Responsabile Comunicazione: +41 79 442 34 28 / sheila.glasz @ dsj.ch

Cambia la Svizzera! 2021

Comunicato stampa 11.02.2021

Dal 8 febbraio al 21 marzo tutti i giovani residenti in Svizzera possono inoltrare le proprie idee per il futuro della Svizzera su www.engage.ch. I consiglieri degli Stati più giovani sceglieranno in seguito almeno un’idea e si impegneranno per portarla nel processo politico a livello nazionale. Il progetto «Cambia la Svizzera!» della Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani FSPG offre alle giovani idee un facile accesso a Palazzo federale e permette loro di cambiare la Svizzera! Bastano un’idea innovativa o una richiesta personale che possa in qualche modo plasmare il futuro della Svizzera. La richiesta o l’idea può essere postata su www.engage.ch. Con la campagna si facilita ai giovani l’accesso alla politica.

di più...

«Cambia la Svizzera!»

Il progetto intende offrire ai giovani un nuovo strumento di partecipazione politica, affinché questi possano prendere parte al processo decisionale a livello nazionale. Inoltre, dimostra che, grazie al sistema politico svizzero, unico nel suo genere, ogni cittadino e ogni cittadina può muovere qualcosa, ammesso che vi sia la volontà di partecipare al processo politico. Il progetto vuole promuovere nuove idee e soluzioni innovative e inserirle nella politica svizzera. Tutto questo grazie alla partecipazione al progetto dei più giovani consiglieri degli Stati che sceglieranno ciascuno almeno una delle idee inoltrate durante la campagna. I politici partecipanti sono:

  • Andrea Caroni (PLR)
  • Benedikt Würth (PPD)
  • Johanna Gapany (PLR)
  • Lisa Mazzone (Verdi)
  • Marina Carabbio (PS)
  • Mathias Zopfi (Verdi)

 

Contatti

Nella speranza che questo comunicato venga da Voi accolto per la comunicazione. Per ulteriori domande non esitate a contattarci.

Niculin Detreköy                                                         031 384 08 06

Responsabile engage.ch                                               078 911 13 40

niculin.detrekoey @ dsj.ch

 

Il progetto engage.ch

Con il progetto engage.ch si intende anche promuovere l’impegno dei giovani a livello comunale. engage.ch raggiunge i giovani nella loro vita quotidiana utilizzando i loro mezzi di comunicazione. Al centro del progetto vi è la piattaforma online www.engage.ch sulla quale i giovani possono presentare in modo semplice le loro idee e richieste su temi di attualità locale. Grazie alle varie offerte on- e offline i Comuni e i parlamenti giovanili possono coinvolgere i giovani nelle strutture comunali. Inoltre vi sarà l’annuale campagna nazionale «Cambia la Svizzera!» affiancata da una nuova offerta nell’ambito della formazione politica volta a potenziare le nozioni e le competenze operative in ambito politico dei giovani a livello comunale.

 

Il progetto è supportato da

 

 

25 alberi per la gioventù

Comunicato stampa 05.10.2020

Quando si pensa a un’asta probabilmente ci si immagina preziosi oggetti di antiquariato e opere d’arte contemporanea. L’asta „25 alberi per la gioventù“ sarà tutt’altro. Gli alberi verranno infatti messi all’asta per una causa sostenibile. Nel corso del 2020 e in occasione del giubileo per i suoi 25 anni la FSPG pianterà 25 alberi, i quali rappresentano il sostegno alla partecipazione e alla formazione politica dei giovani che la Federazione ha prestato negli anni.

di più...

Era il 1995 quando, nell’ambito della terza Conferenza nazionale dei Parlamenti dei Giovani, fu fondata la FSPG. All’epoca si trattava di una piccola associazione giovanile, ma nel tempo è cresciuta fino a diventare il centro di competenza neutrale per la partecipazione alla vita politica e la formazione politica dei giovani. Proprio come 25 anni fa, anche in futuro la FSPG intende proseguire il suo impegno per la partecipazione politica e la formazione politica in Svizzera, in linea con il motto „Dai giovani per i giovani“. Per celebrare i 25 anni di attività l’associazione giovanile vuole lanciare un segnale nel campo della sostenibilità. Come questi 25 alberi, l’impegno dell’associazione e la partecipazione dei giovani alla vita politica continueranno a crescere e a dare frutto.

Dopo la loro vendita, gli alberi verranno piantati in diversi luoghi nei pressi di Nyon. Ognuno dei 25 alberi simboleggerà un avvenimento particolare dell’anno che rappresenta – dal 1995, anno di nascita della FSPG, fino al 2020.

L’asta avrà inizio il 5.10.2020, mentre la vendita avrà luogo il 23.10.2020, durante i festeggiamenti per il giubileo della FSPG. L’offerta per ogni albero parte da una base minima di CHF 200.-.

Saremmo lieti se il nostro progetto venisse diffuso dalla vostra redazione. Gli operatori dei media che desiderano seguire le celebrazioni per il giubileo della FSPG in programma per il23.10.2020 a Nyon possono rivolgersi a Jasmin Odermatt, responsabile di progetto del giubileo, all’indirizzo jasmin.odermatt @ dsj.ch o al numero 031 384 08 07.

Informazioni:

 


Contatti

  • Damien Richard (francese), damien.richard@dsj.ch, 076 509 91 33
  • Jasmin Odermatt (tedesco), jasmin.odermatt@dsj.ch, 031 384 08 07

Eletto il nuovo comitato della Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani

Comunicato stampa 22.08.2020

Il 22 agosto si è svolta l’Assemblea dei Delegati AD della Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani FSPG. L’edizione di quest’anno è stata organizzata dalla FSPG insieme allo Jugendrat Baselland. A inaugurare l’AD, a cui hanno preso parte circa 50 giovani parlamentari da tutte le regioni linguistiche della Svizzera, è stato il Presidente del Consiglio di Stato di Basilea Campagna, Anton Lauber.

di più...

Tema in trattanda più importante di questa edizione dell’AD erano le elezioni del comitato e della Commissione di controllo della gestione. Sono stati eletti come nuovi membri del comitato Lara Atassi (21) del Parlement des Jeunes Genevois, Noé Pollheimer (20) dello Jungen Rat (Basilea Città), Liya Bruman (18) dello Jugendparlament Kanton Zürich e Léonie Hagen (21) dello Jugendrat Brig-Glis. Il mandato è stato invece rinnovato per Damien Richard, Dominik Scherrer, Bérénice Georges, Antoine Menna e Ruben Schwarz. I cinque membri della Commissione di controllo della gestione sono stati tutti rieletti.

Non fanno più parte del comitato Leah Gutzwiller, Alexander Omuku, Giorgio Tresoldi e Michael Kahler. La FSPG li ringrazia sentitamente per il grande impegno.

Ospiti a Basilea Campagna

L’AD è stata organizzata in collaborazione con lo Jugendrat Baselland, costituito nel 1995. In qualità di commissione del Consiglio di Stato del Cantone di Basilea Campagna, lo Jugendrat ha la facoltà di esprimere la propria opinione su vari oggetti mediante consultazioni, influendo così direttamente sulla vita politica del Cantone.

Ccomposto da un massimo di 9 giovani di età compresa tra i 14 e i 26 anni, lo Jugendrat può vantare fin dalla sua formazione una storia densa di eventi. Nel 2001 ha proposto, ad esempio, la rete notturna TNW, che si è rivelata ed è ancora oggi un grande successo. Inoltre organizza regolarmente tavole rotonde e altri eventi di carattere politico come il Forum dei giovani (una simulazione del Parlamento cantonale). Il prossimo Forum si terrà a l’8 settembre a Liestal e sarà dedicato a tema „Coronavirus – la nuova normalità?“. All’evento parteciperà anche Daniel Koch, ex delegato per il Covid-19.

Un’AD straordinaria

A causa della situazione attuale legata al coronavirus, l’AD di quest’anno si è svolta in due diverse parti. Nella prima parte i delegati hanno discusso in modalità digitale la strategia 2020–22, il budget, il rapporto finanziario e quello d’attività. L’AD, che si svolge ogni anno, offre ai membri la possibilità di partecipare attivamente allo sviluppo della Federazione e di scambiare idee con i giovani parlamentari di tutta la Svizzera.

I circa 80 parlamenti e consigli dei giovani della Svizzera e del Liechtenstein sono strutture collaudate per la partecipazione politica dei giovani, a cui offrono la possibilità di impegnarsi a lungo termine nel loro comune, nella regione o nel Cantone. A tale scopo realizzano diversi progetti, portano le proprie richieste nel processo politico e sono referenti per istituzioni e politica nelle questioni relative ai giovani.


Contatto

Persona di contatto

Sheila Glasz

Responsabile Comunicazione

Tel. +41 31 384 08 02

E-Mail