Tramite le offerte youpa, la FSPG si occupa dell'istruzione, della formazione professionale, del supporto e della rete dei giovani parlamentari in Svizzera e in Liechtenstein.

Si tratta di un'offerta ben mirata di consulenza personale e orientata alla pratica, di sostegno finanziario attraverso il fondo PG, nonché degli eventi di rete come ad esempio l'annuale Conferenza dei Parlamenti dei Giovani CPG.

Il settore Parlamenti dei Giovani gestisce inoltre una vasta gamma di attività volta al pubblico per sensibilizzare giovani ed esperti alle opportunità e al valore che offrono i parlamenti dei giovani. A questo proposito, la FSPG sostiene e accompagna la creazione di nuovi parlamenti e consigli dei giovani.

Verso le offerte youpa

2019, anno di milizia: i PG vanno in „Mission election“

Che cosa ci vuole per risvegliare l'interesse dei giovani sul tema delle elezioni e del sistema di milizia? – Informazioni facilmente comprensibili sulle elezioni federali e cantonali, nonché eventi informativi per i giovani!

Nell'ambito del progetto PG 2019, quest'anno vari parlamenti dei giovani vanno in „Mission election“. A tal fine, i PG stanno organizzando eventi in vista delle elezioni dell'autunno del 2019, per attirare l'attenzione delle giovani elettrici e dei giovani elettori sulle elezioni federali, per avvicinare l'argomento alle coetanee e ai coetanei e per aumentare in questo modo l'affluenza alle urne.

Voglia di Speed Debating?

Un sistema di milizia forte si basa, tra le altre cose, su una cultura di discussione aperta. Gli Speed Debating sono un’occasione in cui i giovani intavolano delle discussioni alla pari con politici ed esperti in materia. Si tratta di una forma interattiva di discussione politica con brevi dibattiti che avvengono contemporaneamente a più tavoli. Al suono del fischietto si cambia tavolo e quindi anche argomento.

Il formato offre anche la possibilità di uno scambio a livello generazionale: i giovani possono in questo modo presentare le proprie idee di fronte alle autorità e alla politica. La FSPG presenta le seguenti offerte ai parlamenti dei giovani, ai Comuni e a chiunque sia interessato/a:

  • Opuscolo del progetto Speed Debating con le istruzioni (ordinare)
  • Laboratorio preparatorio per condurre uno Speed Debating (info @ youpa.ch)
  • Organizzazione dalla A alla Z di uno Speed Debating da parte della FSPG (info @ youpa.ch)

Fabbrica di talenti per giovani politici di successo

Parlamenti dei giovani, movimenti giovanili dei partiti, associazioni giovanili... Tutti hanno una cosa in comune: rappresentare le voci dei giovani e promuovere la partecipazione dei giovani adulti. Ma come vengono sostenuti i giovani politici impegnati e talentuosi nell'esercitare funzioni politiche e nel motivare altri giovani a impegnarsi in politica? Per questo la FSPG ha dato vita a una fabbrica di talenti per la promozione delle nuove leve. Con la Formazione in leadership gioventù + politica, la FSPG sta facendo da pioniere nella promozione delle competenze politiche delle nuove leve impegnati in politica.

Volete sostenere la nostra offerta di formazione? Siamo lieti di ricevere il vostro contatto (Anaïs Charlet).

News

Menu vegani a scuola

Mezzi di comunicazione 26.06.2020

LA REGIONE - Un giorno alla settimana le mense di scuola media dovrebbero offrire solamente "un menu privo di derivati animali", vale a dire vegano. Con questa proposta i Verdi vorrebbero orientare l’alimentazione dei ragazzi, con l’intenzione di sensibilizzarli in particolare sull’impatto che ha il consumo di carne sull’ambiente. La stessa osservazione è stata fatta l’anno scorso dal Consiglio di Stato, rispondendo alla risoluzione del 19° Consiglio Cantonale dei giovani (Ccg).

Cambiare la Svizzera dal divano si può!

Comunicato stampa 23.03.2020

Tutti i giovani della Svizzera hanno dunque ancora una settimana di tempo per contribuire a cambiare il Paese direttamente dal divano di casa, inviando le loro richieste attraverso la pagina www.engage.ch/Svizzera. I tredici membri più giovani del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati esamineranno tutte le proposte presentate entro il 29 marzo 2020 e ne selezioneranno almeno una a testa. Dopo uno scambio con i giovani, le richieste saranno portate nella politica nazionale.

di più...

Il Consiglio federale ha rinviato le votazioni nazionali del 17 maggio 2020, ma i giovani possono ancora partecipare attivamente al processo politico per una settimana. Date le circostanze attuali, l’Associazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani ha deciso di prorogare la campagna nazionale «Cambia la Svizzera!» di sette giorni, estendendola fino al 29 marzo 2020. In questo modo la democrazia diretta può continuare a essere rafforzata e a rimanere solida (e appunto diretta) grazie a nuove possibilità digitali, come la piattaforma di partecipazione www.engage.ch.

Tutti i giovani della Svizzera hanno dunque ancora una settimana di tempo per contribuire a cambiare il Paese direttamente dal divano di casa, inviando le loro richieste attraverso la pagina www.engage.ch/Svizzera. I tredici membri più giovani del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati esamineranno tutte le proposte presentate entro il 29 marzo 2020 e ne selezioneranno almeno una a testa. Dopo uno scambio con i giovani, le richieste saranno portate nella politica nazionale.

L'estensione della campagna di altri sette giorni vuole dare un messaggio chiaro: «State a casa e cambiate la Svizzera dal divano!» Anche durante l’emergenza del Coronavirus i giovani potranno così essere politicamente attivi e conoscere da vicino le possibilità di partecipazione digitale. Come ha dichiarato Christia Levrat ai microfoni della RTS lo scorso mercoledì 18 marzo: «La democrazia diretta non è un lusso consentito solo quando splende il sole».

 


Contatto

Giovani svizzeri all'estero nel segno dell'intraprendenza

Mezzi di comunicazione 23.02.2020

SWISSINFO - L'YPSA, ossia la community dei giovani svizzeri all'estero, rilancia le proprie attività all'insegna di una nuova visione. In primo piano ci sono un'offerta formativa e una partecipazione dinamica dei membri.

Gli studenti ticinesi sono «discriminati» dal DECS?

Mezzi di comunicazione 22.02.2020

TIO - L'oggetto del contendere è, per la precisione, la carta IOSTUDIO, realizzata dal DECS partendo da una precisa richiesta avanzata dal Consiglio cantonale dei giovani.