Studio: giovani, partecipazione politica e digitalizzazione

A oggi non è stato condotto praticamente nessuno studio che analizzi la partecipazione digitale dei giovani in Svizzera. La digitalizzazione è tuttavia già da tempo approdata nella democrazia svizzera.

Per poter garantire che le piattaforme digitali di partecipazione soddisfino i bisogni di un vasto gruppo di utenti, indipendentemente dalla loro estrazione socioeconomica, è fondamentale rilevare il profilo socioeconomico e le esigenze nei confronti di tali piattaforme di chi ne ha fatto utilizzo sinora.Solo così è possibile stabilire in che misura le piattaforme di partecipazione possano essere rese inclusive ed efficaci. Lo studio in programma non solo fornisce un importante contributo alla digitalizzazione della democrazia svizzera, ma è fondamentale anche per la ricerca a livello internazionale. A causa del numero esiguo di studi relativi a questa tematica i risultati finora ottenuti non sono ancora consolidati: è perciò di grande interesse condurre un’analisi del tema in diversi contesti.

Situazione di partenza

  • Punto di partenza per la rilevazione dei dati è la piattaforma online engage.ch, nata nel 2014 dallo studio Scoop it 2.0 condotto in collaborazione con la HTW di Coira (Cajacob 2014).
  • Dall’estate 2015 engage.ch permette ai giovani di inoltrare in formato digitale le loro idee e proposte in tutta semplicità. Il team di engage.ch si occupa quindi di trasmettere le idee ai rappresentanti politici di tutti i livelli, al fine di sostenere i giovani nell’attuazione delle loro proposte.
  • Dal 2015 sono state inoltrate più di 2500 richieste e idee sulla piattaforma. Il team di engage.ch ha potuto così maturare preziose esperienze in materia di partecipazione digitale dei giovani.
  • Negli ultimi anni engage.ch ha inoltre raccolto regolarmente informazioni sugli utenti e ha svolto sondaggi presso questi ultimi. Finora però non è stato possibile effettuare una rilevazione sistematica e una valutazione scientifica dei dati raccolti, con cui si otterrebbero valide informazioni in merito ai profili sociodemografici e alle esigenze degli utenti.

Obiettivi

  • Individuare chi partecipa in modo digitale (aspetti sociodemografici: età, sesso, istruzione e contesto migratorio, città/campagna, regione linguistica).
  • Identificare le esigenze e le aspettative dei giovani nei confronti delle piattaforme di partecipazione digitale.
  • Fornire indicazioni per rendere le piattaforme di partecipazione digitale più accessibili e attirare il maggior numero di gruppi di utenti.

Metodo

  • Il progetto viene realizzato in collaborazione con la Scuola universitaria professionale dei Grigioni (FHGR), mentre lo sviluppo della piattaforma online è stato affidato all’agenzia web Liip. La raccolta dei dati avviene in collaborazione con circa 20 Comuni. Inoltre il progetto di ricerca è seguito da un gruppo di esperte ed esperti negli ambiti del lavoro giovanile e della Civic Tech.
  • Questo studio viene condotto nel quadro del bando di gara TA-Swiss   sulla democrazia digitale.

Persona di contatto

Ira Differding

E-Mail

Attualità

Il progetto di ricerca inerente alla partecipazione digitale politica dei giovani in Svizzera: nel corso del 2020, la FSPG conduce uno studio commissionato dalla TA-Swiss sulla partecipazione digitale dei giovani in Svizzera. I risultati dello studio saranno pubblicati a marzo 2021.